News

La Fondazione dona 2 biciclette speciali alla Scuola di Ciclismo F. Ballerini

La Fondazione dona 2 biciclette speciali alla Scuola di Ciclismo F. Ballerini

Un gruppo di imprenditori alla fine degli anni Novanta fondò il "Gruppo Sportivo Bari" nel quartiere San Paolo di Bari, una società ciclicista giovanile il cui scopo principale era la promozione e la diffusione del ciclismo con un'attenzione particolare all'aspetto sociale. 
Dal 1997 ad oggi il Gruppo Sportivo ha organizzato moltissime manifestazioni in campo sia agonistico che sociale, diventando dal 2009 Scuola di Ciclismo Franco Ballerini, ciclista professionista che fu anche commissario tecnico della Nazionale italiana maschile di ciclismo su strada.
Tra i vari progetti avviati dalla Scuola, quello intitolato "In bici...pedalare per vivere in libertà", finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato alla Sanità, è stato pensato e strutturato per persone diversamente abili con difficoltà a praticare sport o attività di tempo libero.
È stata una bella occasione per sperimentare i benefici derivanti dalla pratica del ciclismo con implicazioni socio-educative e ha favorito l’educazione all’attività motoria intesa soprattutto come stile di vita.
Dal 2010 i progetti dedicati alla disabilità si sono susseguiti. Attualmente, in collaborazione con l'Associazione Asfa Puglia, il Direttore Tecnico della Scuola Giuseppe Marzano ha accolto circa 40 ragazzi autistici.
Andare in bicicletta permette di raggiungere posti lontani, di immergersi nella natura, di scaricare le energie e di mantenere una buona forma. Purtroppo non per tutti è possibile imparare a gestirla, perché impegna soprattutto la gestione dell'equilibrio e della coordinazione.
In virtù di questo, la Scuola ha pensato di inziare ad introdurre l'utilizzo di alcune biciclette speciali, le cosiddette Hugbike (bibiclette degli abbracci) e le Handbike. Le prime sono una sorta di tandem che pone la persona diversamente abile (per esempio affetta da autismo o non vedente) tra il manubrio e il genitore (o l'educatore), garantendole la possibilità di pedalare e di reggersi al manubrio in assoluta protezione. È una modalità pensata per assicurare una partecipazione attiva all'esperienza e per facilitare una comunicazione verbale efficace.
Le seconde invece permettono a persone disabili o normodotate di muoversi sfruttando la propulsione fornita dalle braccia. 
La Fondazione Vincenzo Casillo, da sempre attenta e compartecipe alle attività a favore dell'inclusione sociale e del benessere dei giovani, ha deciso di donare 1 Hugbike e 1 Handbike alla Scuola Franco Ballerini. 



Questo sito utilizza i cookie

Questo sito web utilizza i cookie necessari per un’analisi del traffico del presente portale necessari al suo funzionamento e a fornire funzionalità dei social media. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner o proseguendo in qualsiasi modo la navigazione sul sito acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

ok, acconsento

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto la privacy policy e acconsento