News

La Fondazione sostiene il Portierato di Quartiere Madonnella

La Fondazione sostiene il Portierato di Quartiere Madonnella

Il quartiere Madonnella a Bari si affaccia sul mare, tra le altre cose accoglie la spiaggia Pane e pomodoro, uno dei più noti e popolati ritrovi estivi dei cittadini baresi.
È situato nelle immediate vicinanze del centro cittadino, per questo conosciuto e molto frequentato.
Una Cooperativa di Comunità del quartiere di nome MEST si è fatta portavoce di un progetto comunitario chiamato MadonelLAB, riconosciuto dalla Regione Puglia nell’ambito del programma “PUGLIASOCIALE IN – Coop di Comunità 2018”, che vede il Quartiere Madonnella come un grande laboratorio aperto a tutti, nel quale nascono e si realizzano processi innovativi, creativi ed economici grazie alla partecipazione della cittadinanza che condivide spazi, esperienze e idee.
Tra le attività previste, il primo passo del progetto complessivo è il Portierato Sociale di Quartiere che ha un'unica missione: quella di rendere più semplice la vita delle persone, aiutandole a trovare ciò di cui hanno bisogno. 
È un modello di rete basato sull’economia solidale, dove le realtà sociali che la compongono collaborano per ridisegnare i flussi economici, culturali e valoriali.
Il portierato di quartiere soddisfa bisogni materiali e sociali, anche tra i più semplici: ricezione di pacchi postali, spesa a domicilio, consegna di medicinali, pagamento di bollette, stampa di documenti. Una sorta di info-point, centro di raccolta, raccordo e smistamento di informazioni sul quartiere e sulla sua offerta di iniziative e servizi, incluse tutte le piccole attività che possono essere svolte da volontari, come ad esempio portare a spasso il cane, piccoli lavori domestici o innaffiare le piante, in una banca del tempo informale 
È anche punto di incontro tra i cittadini del quartiere che sono alla ricerca di lavoratori freelance qualificati (idraulici, falegnami, imbianchini, baby sitter, architetti, geometri, elettricisti). Veri e propri elenchi di liberi professionisti, artigiani e attività utili (attività commerciali, culturali, ludico-ricreative, sportive) vengono istituiti per dare spazio al potenziale inespresso all’interno del quartiere.

Per la realizzazione del Portierato è stata istituita una campagna di crowdfunding, con l'intento di rendere i cittadini protagonisti, a partire dalla ristrutturazione dello spazio (situato in Via Michelangelo Signorile n.6, luogo storico del quartiere che ospitava una cornetteria molto frequentata) fino alla sua apertura e permanenza nel quartiere.
La Fondazione Vincenzo Casillo ha scelto di prendere parte alla campagna offrendo il suo contributo, in virtù della valorizzazione e crescita del territorio di cui si fa promotrice ogni giorno. 

Questo sito utilizza i cookie

Questo sito web utilizza i cookie necessari per un’analisi del traffico del presente portale necessari al suo funzionamento e a fornire funzionalità dei social media. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner o proseguendo in qualsiasi modo la navigazione sul sito acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

ok, acconsento

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto la privacy policy e acconsento