News

Corato città che legge: la Fondazione aderisce al Patto per la Lettura

Corato città che legge: la Fondazione aderisce al Patto per la Lettura

Il Centro per il Libro e la Lettura è un Istituto autonomo fondato nel 2007 dal Ministero della Cultura che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e diritto d'autore. Si occupa principalmente di attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia, nonché di promuovere il libro e la cultura italiana all'estero, proponendosi come punto di riferimento per il mondo professionale in tutte le sue molteplici componenti.
Per il biennio 2020-2021 il Centro per il Libro e la Lettura (Cepell), insieme ad altri 450 Comuni italiani, ha riconosciuto a Corato (BA) la qualifica di Città che Legge essendo in possesso di determinati requisiti: la presenza di una Biblioteca, di librerie e iniziative che promuovono la lettura, l’adesione ad uno dei progetti nazionali del Centro, l’esistenza di una rassegna attinente al libro, alla lettura e/o all’editoria, l’esistenza di iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni.
Il Presidio del Libro di Corato si è fatto promotore di questa opportunità che è stata favorevolmente accolta dall’Amministrazione comunale, la quale ha avviato l’iter per l’ottenimento della qualifica.
Una città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura, promuove occasioni che stimolano i non lettori, si impegna a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un Patto locale per la Lettura che prevede una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.
Il Patto locale per la Lettura di Corato si prefigge l'obiettivo di rendere la pratica della lettura un'abitudine sociale diffusa, mirando a:
- riconoscere l'accesso alla lettura quale diritto di tutti;
- rendere la pratica della lettura un'abitudine sociale diffusa e promuovere, attraverso la lettura, l'apprendimento permanente;
- avvicnare alla lettura le famiglie, i bambini sin dalla prima infanzia, i nuovi cittadini, i giovani, le persone anziane o con difficoltà;
- allargare la base dei lettori abituali e consolidare le abitudini di lettura;
- favorire un'azione coordinata e sistematica di moltiplicazione delle occasioni di contatto e di conoscenza tra i lettori e chi scrive, pubblica e vende libri.

"Siamo davvero soddisfatti per l'adesione al Patto locale per la lettura da parte delle diverse espressioni della comunità cittadina. Questa alleanza, che oggi è solo di intenti, presto si trasformerà in azione. Per fare questo occorre mettere in campo volontà, idee e progettualità. La fiducia già negli intenti è un buon inizio in quanto certamente sposa gli obbiettivi di tutti gli operatori culturali", afferma Beniamino Marcone, Assessore alle Politiche Educative e Culturali. 

Anche la Fondazione Vincenzo Casillo ha scelto di aderire al Patto locale per la Lettura, impegnandosi a condividerne gli obiettivi, mettendo a disposizione risorse e strumenti propri, supportando la rete territoriale per la promozione della lettura e prendendo parte al tavolo di cooridnamento per perseguire le finalità del Patto.
Attraverso la pubblicazione di reportage, la Fondazione da sempre si impegna a menzionare e suggerire numerosi libri; attraverso il format di dirette dei Caffè Verdi, ospitando e dialogando spesso con autori di libri, sostenendo manifestazioni come Libri nel borgo anticoIl libro possibile e I Dialoghi di Trani, sostenendo e promuovendo progetti come Confabulare, sostenendo la pubblicazione di libri come Riduciamo gli sprechi e C’è sempre una chiave, favorisce un’azione sistemica di moltiplicazioni delle occasioni di contatto e conoscenza tra lettori, scrittori ed editori.

 

Questo sito utilizza i cookie

Questo sito web utilizza i cookie necessari per un’analisi del traffico del presente portale necessari al suo funzionamento e a fornire funzionalità dei social media. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner o proseguendo in qualsiasi modo la navigazione sul sito acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

ok, acconsento

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto la privacy policy e acconsento