Logo
Stampa questa pagina

C'è sempre una chiave a Libri nel Borgo Antico: un libro per i giovani

C'è sempre una chiave a Libri nel Borgo Antico: un libro per i giovani

Anche quest'anno nell'ultima settimana di agosto i vicoli del centro storico di Bisceglie (BA) si sono popolati grazie alla decima edizione di Libri nel Borgo Anticola rassegna che promuove il confronto e la conversazione tra scrittori, politici e giornalisti e migliaia di appassionati di libri che assistono a interessanti dibattiti pomeridiani e serali intorno alle nuove pubblicazioni. 
La rassegna è organizzata dall'omonima Associazione "Borgo Antico", nata per promuovere il centro storico di Bisceglie.

Anche quest'anno la Fondazione Vincenzo Casillo ha scelto di sostenere la manifestazione, come ha fatto due anni fa portando sul palco della piazza più suggestiva di Largo Castello due libri: "Pietro Mennea: l'uomo che ha battuto il tempo" di Tommy Dibari - Ed. Cairo e "Le mani nel cuore".
Per questa decima edizione la Fondazione ha voluto concentrare l'attenzione sui giovani volontari della manifestazione proponendo loro un confronto sul libro C'è sempre una chiave, dedicato alla memoria di Antonella Diacono a cui è intitolata l'Associazione Anto PaninaBella.
Il libro è frutto della Prima Edizione del Premio Letterario Nazionale PaninaBella lanciato a Marzo 2020 dai genitori di Antonella, Domenico e Angela Diacono, in collaborazione con la Fondazione Vincenzo Casillo e il supporto di WIP Edizioni e patrocinato dalla Città di Bari e dal Garante Regionale dei Diritti del Minore
Al Premio hanno partecipato 183 scrittori e aspiranti scrittori italiani e stranieri di ogni età e provenienza geografica: a partire da una frase scritta da Antonella nel libro Io sono come il mare, sono stati chiamati ad esprimere in un racconto inedito una via di uscita dai momenti più bui, un modo per far fronte allo sconforto più profondo, per tentare di trovare qualcosa a cui aggrapparsi, una ragione per continuare a vivere.

Venerdì 27 Agosto alle ore 18:30 in Piazza Duomo
 Domenico Diacono dialogherà con Cristina Scorcia intorno al libro C'è sempre una chiave, parlando anche con i ragazzi: del dolore, dell'ascolto, dello scherno, della paura e soprattutto della vita. Per ricordare la bellezza e la ricchezza di Antonella, perché la diversità inizi ad essere considerata un valore, una risorsa.

Per accedere alle conversazioni con gli autori è necessario esibire il certificato verde (green pass) o un certificato di tampone antigenico con esito negativo effettuato entro le 48 ore precedenti l’evento. 
L’ingresso a tutte le conversazioni è gratuito. 
Nel rispetto delle vigenti disposizioni anti-Covid, per accedere alle conversazioni è obbligatoria la registrazione nominativa che può essere effettuata al momento dell’ingresso presso ciascuna piazza. 

casillogroup logo interno15 w