News

Un libro che promuove l'insegnamento di Papa Francesco al mondo della sanità

Un libro che promuove l'insegnamento di Papa Francesco al mondo della sanità

L'AMCI (Associazione Medici Cattolici) nasce nel 1944 a Roma; provvede alla formazione morale, scientifica e professionale dei medici, promuove gli studi medico-morali, ispirandosi ai principi della Dottrina Cattolica e nel fedele rispetto del Magistero della Chiesa, anima e difende lo spirito di autentico servizio umano e cristiano dei medici nel rapporto con l'ammalato.
L'Associazione scambia la collaborazione per il conseguimento delle sue finalità istituzionali con altre Organizzazioni scientifiche e professionali facenti parte della Federazione europea (FEAMC) ed Internazionale (FIAMC) dei Medici Cattolici e cura in modo particolare la formazione del medico promuovendo studi, incontri, ricerche intese alla "umanizzazione" della medicina.

Dal 7 al 9 Ottobre 2021 a Roma si è tenuto il XXVII Congresso Nazionale AMCI nel 77° anno dalla fondazione e per l'occasione è stata realizzata la pubblicazione di un volume intitolato "In cammino con Papa Francesco. Il suo insegnamento nei messaggi al mondo della sanità", a cura di S.E. Card. Edoardo Menichelli e del prof. Filippo M. Boscia, attuale Presidente nazionale dell'AMCI, Ed. ADDA.
I temi del congresso sono stati la vita e l’emergenza culturale, etica, educativa e sociale. Si è parlato di dignità umana, di servizio alla vita, di accompagnamento, discernimento, solidarietà e cura, amore, competenza associata a libertà e responsabilità.
L'auspicio è che il volume costituisca una fonte di consultazione etico-professionale e un solido riferimento per la formazione personale, in virtù di una lettura responsabile della nobile arte del curare
"La nostra opera, il nostro lavoro, le nostre collaborazioni sono militanza per la vita. Nelle nostre scelte e nelle nostre mani vi sono e devono semore persistere le ragioni della vita. All'arte medica Papa Francesco conferisce amorevole missionarietà rendendo alleato dell'opera divina ogni nostro atto specifico. Non è quindi l'ammalato che deve venire da noi, che deve avere la pazienza di attendere la nostra disponibilità. Simao noi a dover anticipare competenza scientifcia e presenza d'amore fraterno perché la solidarietà d'obbligo non resti sospesa o disattesa", dichiarano i curatori dell'opera. "Siamo certi anche che i testi di Papa Francesco riportati nel volume possano essere di grande sollecitazione e rinnovata responsablità professionale". 

È un lavoro editoriale imponente che consta di 730 pagine, frutto di un'attenta selezione e trascrizione dei discorsi del Santo Padre dal 2013 ad oggi, rivolti ai migranti, ai partecipanti alle sessioni delle Nazioni Unite per l'alimentazione, ai bambini disabili e ammalati ospiti di vari istituti, alle famiglie, ai partecipanti alla conferenza internazionale sulla tratta delle persone, al movimento apostolico ciechi e sordomuti, agli anziani, alla scuola italiana e a molti altri interlocutori che militano negli ambiti più vicini alla cura dell'animo umano.
"I nostri punti nodali sono la centralità del paziente nei percorsi di cura, come anche la solidarietà che deve essere alla base della “fraternità sociale” e diventare virtù morale, attitudine sociale, frutto di conversione personale e di impegno educativo. Abbiamo la responsabilità di trasmettere attenzione all’altro, stando accanto alle fragilità in spirito di servizio e concreto sostegno per chi soffre", afferma il prof. Boscia. 

La Fondazione Vincenzo Casillo ha deciso di sostenere la pubblicazione di questo volume con lo scopo di promuovere il valore primario della persona, perché ogni richiesta di cura ha in sè anche un'esigenza di relazione, e non considerare questa dimensione significa ridurre la medicina ad applicazione della tecnica, mentre in primo luogo si traduce nell'incontro con una persona.

La pubblicazione non è destinata alla vendita. Qualora foste interessati a riceverla scrivete una emailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza i cookie

Questo sito web utilizza i cookie necessari per un’analisi del traffico del presente portale necessari al suo funzionamento e a fornire funzionalità dei social media. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner o proseguendo in qualsiasi modo la navigazione sul sito acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

ok, acconsento

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto l'informativa newsletter e acconsento