News

Komorebi 2022: arti espressive nei Moti dell'Ombra

Komorebi 2022: arti espressive nei Moti dell'Ombra

Quest'anno ricorre il sesto anniversario dell’incidente ferroviario avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta Andria-Corato, in provincia di Bari, che ha visto coinvolti 50 feriti e 23 vittime. L’evento ha avuto un forte impatto emotivo non solo sulle famiglie e gli amici delle vittime, ma su tutta la comunità del nord barese.
Da quello sgomento, la famiglia e gli amici di Francesco Tedone, una della 23 vittime, hanno dato vita a Komorebi, che prima di essere un evento è soprattutto una risposta al dolore, un inno alla vita e alla resilienza.
Komorebi è l’evento commemorativo organizzato dall’Associazione Francesco Ludovico Tedone, istituita a Corato nel novembre 2016, per non dimenticare questo giorno, per tener viva la memoria con le uniche armi possibili: l’arte, le passioni e la voglia di mettersi in gioco. L'evento trae spunto dal carattere ottimista di Francesco: aveva molti interessi, tra i quali il grande amore per il Giappone che a 16 anni l'ha spinto a partire oltreoceano per dare forma ai suoi sogni.
Le arti espressive come la musica, il teatro, la pittura, la fotografia, la danza, possono senz’altro favorire legami sociali, autostima e benessere psicologico, variabili che favoriscono certamente lo sviluppo della persona, permettendo di superare il disagio, di favorire l’espressione di sé, la comunicazione e l’integrazione sociale.
Anche per questo la Fondazione Vincenzo Casillo ha scelto di rinnovare il suo sostengno a favore di Francesco, della sua famiglia e di tutti i giovani che prenderanno parte all'evento.

Il titolo di questa nuova edizione è "I moti dell'ombra", una tematica duplice, perché prende vita in base agli occhi di chi la guarda: è un’ombra che può uccidere o far rinascere, isolare o accogliere, far male o concedere riposo. A volte può concedere entrambe le cose contemporaneamente, perché non esiste morte senza vita, né buio senza luce. Se Komorebi è un inno alla vita e una risposta alla morte, con questa tematica diventa un faccia a faccia con la nostra ombra e con quella che ci sta intorno. È un invito a percorrere il nostro inferno e condividere la nostra condanna o la nostra salvezza, nella convinzione che ogni ombra abbia un suo corpo e una sua luce.

Questo Komorebi 2022 si svolgerà in due modalità: 

  • dal 9 al 12 luglio avrà luogo l’evento in un uliveto situato a Corato (BA), ricco di laboratori e collaborazioni. Gli artisti saranno chiamati a rispondere ad una call for art sulla tematica “I moti dell’ombra”, proponendo un’opera di land art, una performance musicale, di danza o teatro e tanto altro.
  • dal 13 al 16 luglio: l'evento continuerà con una mostra a cielo aperto, ripercorrendo la mostra collettiva e tutte le opere realizzate durante la residenza artistica. 

Il pomeriggio di domenica 3 Luglio ci sarà un pre-Komorebi presso la masseria Loiodice con la collaborazione della Pro Loco Corato: sarà possibile passeggiare insieme sulle Murge con il maestro artigiano Francesco Catalano che guiderà nella raccolta della ferula e in un laboratorio di intreccio.

Per il Programma completo, acquistare il ticket o iscriversi ai laboratori potete consultare questa pagina. 

Qui potete vedere un video che racconta il Komorebi 2021

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto l'informativa newsletter e acconsento