News

La Fondazione con Serotonina per i giovani: cosa vi fa stare bene?

La Fondazione con Serotonina per i giovani: cosa vi fa stare bene?

L’Associazione culturale Teatri Di.versi opera a Corato (BA) con il fine di riscoprire, attraverso il teatro, uno sguardo poetico sul mondo, facendo della meraviglia, della gentilezza e della diversità, lente di ingrandimento.
Il loro pay off “Verso l’altro, sul confine, per una rivoluzione gentile” riassume la loro mission: la difesa della diversità come risorsa e ricchezza, il confine come luogo fertile, dialogico, aperto e la gentilezza come un’unica arma di rivoluzione.
In quest'ottica la direttrice artistica Claudia Lerro, attrice, regista e autrice pugliese conosciuta dai più nel ruolo di Porzia nella serie televisiva trasmessa su Rai1 "Le indagini di Lolita Lobosco", lancia dal 29 Giugno al 7 Luglio 2023 a Corato la terza edizione di Serotonina- Teatro ad alt(r)a comicità, una rassegna di teatro contemporaneo popolato da stand up comedy, no sense, commedia classica, clownerie e commedia musicale: per farci sorridere e stare bene.
Da alcuni anni, inoltre, Claudia Lerro ha fondato a Corato una scuola di teatro che ad oggi conta circa 160 allievi tra bambini, ragazzi e adulti.

La rassegna si apre il 29 giugno con Chiara Becchimanzi e il suo “Terapia di gruppo”, uno spettacolo che mescola sapientemente stand up comedy, teatro e improvvisazione realizzando una esperienza interattiva diversa di replica in replica.
Segue il 30 giugno con Ivan Talarico e “Tu sei una lingua sconosciuta”, uno spettacolo per parlare dell’incomprensione amorosa.
Si prosegue il 5 luglio con Guido Catalano e “Smettere di fumare baciando”. Durante questa serata ci sarà la premiazione della poesia vincitrice del contest poetico giovanile destinato a ragazzi dai 14 ai 25 anni “Cosa ti fa stare bene?”, ideato e lanciato dalla Fondazione Vincenzo Casillo, che ha scelto di sostenere e patrocinare l'intera rassegna. 
Il premio destinato al giovane poeta vincitore del contest è un buono spendibile in libri
Questa tematica risulta di forte impatto a fronte delle innumerevoli problematiche giovanili di cui si ha costantemente notizia, con lo scopo di dar loro uno spazio totalmente autonomo in cui potersi esprimere liberamente. È possibile inviare le poesie all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o consegnarla in uno dei punti di ritrovo della Casetta della confessione laica.
Le poesie per il contest andranno consegnate entro il 2 luglio 2023.

Si prosegue la rassegna il 6 luglio con Antonello Taurino in “Trovata una sega” racconto su Livorno, Modigliani e lo scherzo del secolo dell’estate 84. Si conclude il 7 luglio con Robert McNeer in “Ti ho visto” della compagnia La Luna nel pozzo, tratto da “Le Cosmocomiche” di Italo Calvino.

Parallelamente agli spettacoli, torna la Casetta della confessione laica con una serie di attività diffuse in diversi spazi della città tra cui: la panchina dell’ascolto gentile, l’angolo del poeta, la lettura del caffè arabo e la valigia dell’attore. Sulla panchina dell’ascolto gentile, troverete una persona disposta ad ascoltare qualsiasi storia abbiate voglia di condividere; con il poeta si potranno tradurre in parole emozioni, dediche, storie che potrete decidere di far leggere a degli attori professionisti davanti al pubblico durante gli spettacoli della rassegna o potrete imbucare nella cassetta della posta di Serotonina per candidarla al concorso di poesie.

La rassegna di Serotonina è pensata per un pubblico che solitamente non frequenta un teatro. - afferma la Direttrice Artistica Claudia Lerro- I primi a cui pensiamo sono i giovani con cui tra l’altro abbiamo un discorso aperto di formazione annuale grazie alla nostra scuola di teatro. La casetta della confessione laica, in modo particolare, è pensata per dare loro un punto di ascolto che spesso manca. La voglia di ridere e produrre “serotonina” nasce durante il periodo del Covid e si poggia sulla certezza che la nostra salute e il nostro benessere passino dallo star bene nel profondo e la risata in questo è una grande medicina. Sono felice anche di portare quest’anno artisti nazionali importanti mai venuti prima nella nostra città”.

La rassegna è sostenuta dal Comune di Corato e dalla Fondazione Vincenzo Casillo, con la quale Teatri Di.versi ha creato una profonda sinergia tesa al comune obiettivo di creare spazi di crescita e di ascolto per i giovani.  

I biglietti sono disponibili qui
Per info e prenotazioni: 
Telefono: 3274775354
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

serotonina

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto l'informativa newsletter e acconsento