News

La Fondazione Vincenzo Casillo premia la meglio gioventù: uno studente pugliese può formarsi in Cina

La Fondazione Vincenzo Casillo premia la meglio gioventù: uno studente pugliese può formarsi in Cina

Corato, 9 giugno 2018: cerimonia di premiazione del vincitore della borsa di studio della Fondazione Casillo e di 20 studenti globetrotter pugliesi vincitori del concorso Intercultura, in partenza per il mondo

Una nuova materia si sta sempre più affermando nelle scuole italiane: l’insegnamento della lingua e della cultura cinese. È per questo che la Fondazione Vincenzo Casillo ha deciso di mettere a disposizione una Borsa di studio dell’Associazione Intercultura per giovani studenti pugliesi interessati a fare una prima esperienza in Cina. All’appello hanno risposto tanti adolescenti, confermando che il cinese è tra le lingue considerate come “strumento fondamentale per il proprio successo futuro” (dopo l’inglese e prima di spagnolo e tedesco).

Il beneficiario della Borsa di studio è Emiliano Maggio della provincia di Foggia che sabato 9 giugno, alle ore 18, presso la sede della Fondazione Vincenzo Casillo, in Via Sant'Elia, Z.I., a Corato, riceverà la pergamena attestante la vincita della Borsa di studio dalla Dott.ssa Cardenia Casillo. Per l’occasione, la Fondazione Casillo, in accordo con i volontari di Intercultura di Trani, premierà anche i 20 studenti della provincia di Barletta - Andria – Trani, vincitori del concorso Intercultura, in partenza nei prossimi mesi per uno dei 60 Paesi dove Intercultura sviluppa i suoi programmi. A premiarli saranno il Prof. Alberto Fornasari, Consiglio di Amministrazione dell’Associazione Intercultura, Emanuela Di Chiara Stanca, Responsabile di zona per lo sviluppo del volontariato, Antonella Porcelluzzi, Presidente del Centro Locale di Trani e i volontari del Centro locale di Trani dell'Associazione Intercultura.

Questi 20 studenti globetrotter pugliesi sono ormai pronti a partire per immergersi in una nuova cultura e per sviluppare tutte quelle capacità che li aiuteranno a crescere, ad acquisire una marcia in più nella loro dimensione personale e a mettere frecce nel loro arco per le sfide professionali di domani. Un quarto tra loro ha vinto una delle tantissime borse di studio offerte da aziende, enti pubblici e fondazioni anche del territorio che sostengono il progetto educativo di Intercultura, come il Comune di Corato e la Fondazione Vincenzo Casillo. Una rappresentanza sicuramente importante che svetta tra i 2.200 ragazzi (ben 184 in tutta la Puglia) selezionati a fronte di circa 7.000 candidature in tutta Italia.

Oltre che nelle cerimonia di premiazione, in queste settimane i ragazzi sono impegnati anche nel percorso di preparazione al soggiorno all'estero e di educazione interculturale che fa parte dell'offerta formativa promossa da Intercultura. La formazione è un punto fondamentale per assicurare a questi ragazzi di poter trarre il massimo beneficio da questo progetto. Molti di loro “usciranno dalla gabbia” delle loro certezze per la prima volta e si avventureranno al di fuori della loro zona di comfort. I volontari di Intercultura li accompagneranno in questo percorso per prepararli, sostenerli e aiutarli prendere consapevolezza dell’esperienza interculturale che stanno accingendosi a vivere.

Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner cliccando sul pulsante di conferma, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.IVA 92057130723